emulators genymotion Perché l'emulatore Android è così lento? Come possiamo velocizzare l'emulatore Android?



15 Answers

NOTA IMPORTANTE : per prima cosa fare riferimento all'elenco Intel di VT per assicurarsi che la CPU supporti Intel VT.

HAXM accelera l'emulatore Android lento

HAXM sta per "Intel Hardware Accelerated Execution Manager"

Attualmente supporta solo Intel® VT (Intel Virtualization Technology).

L'emulatore Android è basato su QEMU . L'interfaccia tra QEMU e il driver HAXM sul sistema host è progettata per essere indipendente dal fornitore.

Passi per la configurazione del tuo ambiente di sviluppo Android per HAXM

  1. Aggiorna Eclipse: assicurati che l'installazione di Eclipse e il plug-in ADT siano completamente aggiornati.

  2. Aggiorna i tuoi strumenti Android: dopo ogni aggiornamento del plug-in Eclipse, è importante aggiornare i tuoi strumenti Android SDK. Per eseguire questa operazione, avviare Android SDK Manager e aggiornare tutti i componenti di Android SDK. Per usufruire di HAXM, è necessario avere almeno la versione di rilascio 17.

  • Scarica le immagini del sistema Atom x86 e il driver Intel Accelerated Execution Manager . Segui l'immagine qui sotto:

  • Installare il driver HAXM eseguendo "IntelHaxm.exe". Si troverà in uno dei seguenti luoghi:

    • C:\Program Files\Android\android-sdk\extras\intel\Hardware_Accelerated_Execution_Manager

    • C:\Users\<user>\adt-bundle-windows-x86_64\sdk\extras\intel\Hardware_Accelerated_Execution_Manager

    Se il programma di installazione non riesce con il messaggio che Intel VT deve essere attivato, è necessario abilitarlo nel BIOS . Vedere la descrizione su come eseguire questa operazione in Abilitazione di Intel VT (Virtualization Technology) .

  • Crea un nuovo AVD x86: Segui l'immagine qui sotto:

  • O come per il nuovo SDK,
android virtual device genymotion

Ho un processore Celeron a 2,67 GHz e 1,21 GB di RAM su un sistema x86 Windows XP Professional.

La mia comprensione è che l' emulatore Android dovrebbe iniziare abbastanza velocemente su una macchina del genere, ma per me no. Ho seguito tutte le istruzioni per l'impostazione di IDE, SDK, JDK e simili e ho avuto un discreto successo nell'avviare l'emulatore rapidamente, ma ciò è molto raro. Come posso, se possibile, risolvere questo problema?

Anche se inizia e carica la schermata iniziale, è molto lento. Ho provato l' IDE Eclipse nella versione 3.5 (Galileo) e 3.4 (Ganimede).




AGGIORNAMENTO: l'ultima versione di Android Studio (2.x) ha apportato importanti miglioramenti all'emulatore fornito in bundle. È reattivo e ha un sacco di funzioni.

Per quelli ancora interessati: prova a usare Genymotion . È possibile scaricare una versione per Windows / Mac OS X / Linux dopo la registrazione. È disponibile anche un plugin per Eclipse:

L'installazione del plug-in può essere effettuata avviando Eclipse e andando al menu "Guida / Installa nuovo software", quindi aggiungere un nuovo sito di aggiornamento con il seguente URL: http://plugins.genymotion.com/eclipse . Segui i passaggi indicati da Eclipse.

Questo emulatore è veloce e reattivo.

GenyMotion ti consente di controllare vari sensori del tuo dispositivo tra cui il livello della batteria, la potenza del segnale e il GPS. L'ultima versione ora contiene anche strumenti per la fotocamera.




L'avvio dell'emulatore è molto lento. La cosa buona è che hai solo bisogno di avviare l'emulatore una volta. Se l'emulatore è già in esecuzione e si esegue nuovamente l'app, l'emulatore reinstalla l'app in modo relativamente rapido. Certo, se vuoi sapere quanto velocemente funzionerà su un telefono, è meglio testarlo su un telefono reale.




È possibile creare emulator.bat con il seguente comando per avviare l'emulatore. Si avvierà più velocemente.

emulator.exe -cpu-delay 0 -no-boot-anim @<avd name>

O su Unix (versioni Mac o Linux):

emulator -cpu-delay 0 -no-boot-anim @<avd name>






Android SDK rev. 17 supporta l'accelerazione di macchine virtuali utilizzando le tecnologie di virtualizzazione AMD e Intel.

Questa funzione può migliorare molto le prestazioni dell'emulatore!

Vedere la sezione seguente nella documentazione dell'emulatore Android per ulteriori dettagli: Configurazione dell'accelerazione della macchina virtuale

Non dimenticare di installare il driver appropriato per il tuo sistema operativo:

Dopo aver installato i driver e scaricato un'immagine di sistema X86 per Android (come descritto nella documentazione) dovresti essere in grado di creare un nuovo AVD usando l'immagine x86:

Per esempio:

  • Target: Intel Atom x86 System Image - Livello API 10
  • CPU / ABI: Intel Atom (x86)






Puoi esaminare i problemi relativi all'emulatore su Google I / O 2011: gli strumenti di sviluppo Android parlano, a partire da 0:40:20.

L'emulatore funziona lentamente perché l'ambiente Android completo è in esecuzione su hardware emulato e le istruzioni vengono eseguite anche su un processore ARM emulato.

Il punto di soffocamento principale è il rendering, poiché non è in esecuzione su alcun hardware dedicato, ma viene effettivamente eseguito tramite il rendering del software. L'abbassamento delle dimensioni dello schermo migliorerà drasticamente le prestazioni dell'emulatore. Ottenere più / memoria più veloce non aiuterà.

A quel tempo hanno accennato al fatto che stanno sviluppando un'interfaccia che permetterebbe all'emulatore di instradare determinate istruzioni attraverso l'hardware dell'host, così alla fine sarete in grado di sfruttare le prestazioni dell'emulatore con la potenza pura dell'hardware desktop.




La versione corrente (maggio 2011) dell'emulatore è lenta in particolare con Android 3.0 (Honeycomb) principalmente perché l'emulatore non supporta l'hardware GL - questo significa che il codice GL viene tradotto in software (software ARM, infatti) che poi viene emulato nel software in QEMU . Questo è pazzo-lento. Stanno lavorando a questo problema e lo hanno parzialmente risolto, ma non con alcun tipo di qualità di rilascio.

Guarda il video Google I / O 2011: Strumenti di sviluppo Android per vederlo in azione: passa a circa 44 minuti.




Per aggiungere ulteriori informazioni a questo.

Ho recentemente aggiornato la mia installazione di Ubuntu 10.04 a Ubuntu 10.04 LTS (Lucid Lynx), che a sua volta ha aggiornato la mia versione Java a:

Java version "1.6.0_20"
Java(TM) SE Runtime Environment (build 1.6.0_20-b02)
Java HotSpot(TM) 64-Bit Server VM (build 16.3-b01, mixed mode)

E ora l'emulatore (anche se richiede un po 'di tempo per iniziare) sembra correre più veloce di prima.

Potrebbe valere la pena che le persone aggiornino la loro JVM.




Ecco cosa ho notato che nessuno lo ha mai menzionato.

Assegna tutti i processori disponibili all'emulatore

Ecco cosa puoi provare. Accelera l'emulatore per me, soprattutto durante il caricamento. Ho notato che l'emulatore utilizza solo un singolo core della CPU disponibile. L'ho impostato per utilizzare tutti i processori disponibili.

Sto usando Windows 7.

All'avvio dell'emulatore Android, apri Task Manager, cerca nella scheda Processi, cerca "emulator-arm.exe" o "emulator-arm.exe * 32" ... Fai clic con il tasto destro del mouse su, Affinità processore e assegna all'emulatore tutto il processore che desideri.




L'emulatore Android è lento. Ci vogliono 800 MB di memoria durante l'esecuzione. Se sei su Windows, puoi usare Microsoft Emulatore Android. È superbo, offre funzionalità più di Android Studio Emulator. E la cosa più importante è veloce (consuma solo 13 MB). Viene fornito con l'anteprima tecnica di Visual Studio 2015. Lo sto usando e sono contento. Ho scaricato e installato l'intero pacchetto VS, ho bisogno di guardare come possiamo installare solo l'emulatore VS.

Emulatore di Visual Studio per Android

EDIT: prova https://www.visualstudio.com/vs/msft-android-emulator/




Ho avuto tempi di caricamento intermittenti dell'emulatore lento (SDK v8.0), fino a tre minuti su CPU Intel Core i7 920 2.67 GHz in esecuzione su Xubuntu 10.04 VirtualBox 3.2.12 guest con Eclipse (3.6.1) caricato. Ho cambiato la memoria del guest VirtualBox da 1024 MB a 2048 MB e da quel momento in poi, non ho mai più sperimentato la lentezza (tempi di caricamento costanti a 33 secondi, carico della CPU costante al 20%). Sia Eclipse che l'emulatore sono maiali di memoria.




Per ridurre il tempo di avvio dell'emulatore è necessario selezionare "Disabilita animazione di avvio" prima di avviare l'emulatore. Fare riferimento alla documentazione di Android .

Se nel caso non lo sai, non è necessario chiudere l'emulatore ogni volta che esegui / esegui il debug della tua app. Se fai clic su run / debug quando è già aperto, il tuo file APK verrà caricato nell'emulatore e verrà avviato praticamente immediatamente. L'emulatore impiega fastidiosamente molto tempo solo quando è iniziato la prima volta.

Ecco alcuni suggerimenti per accelerare l'emulatore Android: Come accelerare l'Emulatore Android fino al 400% .




Le versioni precedenti di Android sono molto più veloci. Quando sono sul mio netbook, utilizzo Android 1.5 (livello API 3). Ci sono però un paio di inconvenienti: le tue app devono supportare le piattaforme precedenti (ovviamente) e ndk-gdb richiede l'esecuzione di Android 2.2 (livello API 8) o superiore. Ma testare regolarmente le app su piattaforme precedenti è comunque una buona idea.




Related